Trasmissione dei corrispettivi nel vending

La nuova legge fiscale per il vending entrerà in vigore il 1 Aprile 2017.
Sei pronto?

Il decreto legislativo n. 127 / 2015 prevede la trasmissione telematica dei dati contabili in via obbligatoria da parte dei soggetti che gestiscono distributori automatici.

Grazie alla sua pluriennale esperienza in materia di sistemi elettronici di pagamento per il vending e strumenti di rilevazione dati, Coges propone una soluzione efficace per assolvere gli obblighi di legge in modo semplice e sicuro senza onerosi investimenti da parte del gestore.

  • Rileva i dati contabili rapidamente
  • Funziona con smartphone o palmare
  • Non necessita aggiornamento dei sistemi hardware

Hai bisogno di più informazioni sul funzionamento o sulla disponibilità di BTDataKey? Mandaci le tue domande e ti contatteremo.

Hai bisogno di più informazioni sul funzionamento o sulla disponibilità di BTDataKey? Mandaci le tue domande e ti contatteremo.

Più informazioni

Come si utilizza

Facile e diretto

CONNETTI LA CHIAVE

Inserisci BTDataKey nel lettore di chiave Coges. Il Sistema confronta il proprio Codice Gestore e quello della Chiave prima di inviare la rilevazione.

RILEVA I DATI

In mancanza di lettore Coges, connetti BTDataKey al Sistema master tramite infrarosso. Per rilevare i dati con questa modalità è necessario che la porta ad infrarossi della Chiave BTDataKey sia rivolta verso la porta IR del Sistema.

TRASMETTI I DATI

Connetti la chiave BTDataKey ad uno smartphone o palmare collegandola in Bluetooth (BLE). Utilizza un’applicazione dedicata per avviare la rilevazione dati.

DISCONNETTI

Una volta trasmessi i corrispettivi al dispositivo mobile, BTDataKey non memorizza alcuna informazione contabile. I corrispettivi sono salvati su smartphone o palmare e pronti per essere inviati all’Agenzia delle Entrate tramite app.

Scopri come contattarci

PER FAVORE UTILIZZA QUESTO MODULO PER LE TUE RICHIESTE

Scopri BTDatakey

LA CHIAVE PER I CORRISPETTIVI

La chiave BTDataKey rivoluziona la rilevazione dei dati contabili dai sistemi di pagamento per il vending, consentendo di trasmettere le informazioni rapidamente ad uno smartphone o palmare tramite connessione Bluetooth. Utilizzando questi dispositivi mobili sarà poi possibile inviare i corrispettivi all’Agenzia Delle Entrate tramite un’apposita app, come previsto dal decreto legislativo sulla trasmissione dei corrispettivi.

L’utilizzo di BTDataKey è estremamente semplice e non richiede una formazione specifica: basta inserire la chiave elettronica nel lettore di chiave Coges presente sul distributore automatico ed avviare la trasmissione dei dati. BTDataKey non memorizza nulla: i dati contabili passano direttamente dal sistema di pagamento allo smartphone o palmare. Per completare l’operazione è poi necessario inviare i dati rilevati al database dell’Agenzia delle Entrate, operazione possibile tramite un’applicazione sul dispositivo mobile direttamente dal luogo della rilevazione.

BTDataKey COGES

FAQ BTDataKey

Tutte le risposte alle tue domande

1

REGISTRARSI AL SITO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

L’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione dei Gestori un portale pubblico dove accreditarsi prima di procedere agli adempimenti successivi.

2

COMPILARE L’ANAGRAFICA DEI DISTRIBUTORI AUTOMATICI

Il Gestore, tramite il portale dell’Agenzia delle Entrate, comunica i propri dati identificativi e quelli di ciascun Sistema master, tra cui: numero di matricola, geolocalizzazione, tipo di distributore automatico e protocollo di comunicazione.

3

RILEVARE I CORRISPETTIVI CON BTDATAKEY

È possibile utilizzare BTDataKey per trasmettere in Bluetooth i dati contabili dal sistema master del distributore automatico ad uno smartphone o palmare.

4

TRASMETTERE I CORRISPETTIVI ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Per concludere correttamente l’operazione è necessario inviare i corrispettivi dal dispositivo mobile all’Agenzia delle Entrate utilizzando un’app dedicata e certificata.

BTDataKey è compatibile con tutti i sistemi di pagamento Coges. Sistemi cashless e gettoniere rendiresto compatibili con DataKey sono compatibili anche con BTDataKey. L’elenco completo dei sistemi di pagamento compatibili con BTDataKey è disponibile sul sito Coges a questo indirizzo (solo per utenti registrati).

Download
No, in mancanza di un lettore di chiave Coges, è possibile comunque utilizzare BTDataKey: la nuova chiave elettronica è infatti in grado di rilevare i corrispettivi tramite infrarossi da qualsiasi sistema di pagamento, anche non prodotto da Coges, purché dotato di questa tecnologia per la trasmissione dati.
Grazie a BTDataKey è pertanto possibile rilevare i corrispettivi dalla maggioranza dei sistemi di pagamento cashless e gettoniere rendiresto presenti attualmente sul mercato e trasmetterli in tutta sicurezza a dei dispositivi mobili come previsto dalla normativa.
La chiave per la trasmissione dei corrispettivi BTDataKey è dotata di una batteria interna che può essere ricaricata tramite una pratica porta micro-USB. Per effettuare la ricarica il cavetto in dotazione alla BTDataKey va collegato alla porta microUSB della chiave e ad un alimentatore USB standard. Il tempo di ricarica è di circa 90 minuti e lo stato di carica viene comunicato tramite indicatore LED.

Una volta ricaricata completamente, BTDataKey ha un’autonomia di 500 rilevazioni minime in condizioni di utilizzo normali (la durata può variare in base a fattori ambientali).

Lo stato della batteria viene visualizzato tramite LED ogni volta che la BTDataKey viene utilizzata per la rilevazione (dopo l’inserimento della chiave o dopo aver premuto il pulsante per la rilevazione IR) o durante la ricarica.
Dimensioni 100 x 41 x 18 mm
Peso 36 g
Temperatura di funzionamento 0-35° C fase di ricarica
0-45° C per il normale utilizzo
Rilevazione dati Contactless ed infrarosso
Comunicazione con smartphone/palmare BLE (Bluetooth Low Energy)
Per trasmettere i dati all’Agenzia delle Entrate è necessaria un’app dedicata per smartphone o palmari, verificata ed approvata dalle autorità preposte. BTDataKey è completamente compatibile con l’applicazione “RILEVA” di Digisoft e con le app dei maggiori produttori di software gestionali.